Italian

Assegno di maternità per le madri non lavoratrici

Riferimenti normativi: art. 66 della Legge 23 dicembre 1998, n. 448 e successive integrazioni; Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 dicembre 2000, n. 452 e dall'art. 74 del Decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 151; Comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri GU n. 36 del 13-02-2018.

L’assegno di maternità è un contributo economico per la nascita di un figlio, concesso dai Comuni a favore delle madri, cittadine italiane o comunitarie oppure extracomunitarie in possesso della carta di soggiorno o del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo , disoccupate che non beneficiano quindi della copertura previdenziale prevista per il periodo dell’astensione obbligatoria dal lavoro. La misura dell’assegno per l’anno 2018 è pari ad € 342,62 (se spettante nella misura intera).

L'assegno viene calcolato sulla base dell'I.S.E. (Indicatore Situazione Economica), rilasciato ai sensi del Decreto Legislativo n. 109/1998.

La domanda deve essere compilata dalla madre ed inoltrata al Comune di residenza entro sei mesi dalla nascita del bambino o dall'adozione o dall'affidamento preadottivo, completa di attestazione I.S.E.E.

Per l'anno 2018 il valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) deve essere pari o inferiore a Euro 17.141,45.

Come fare per richiedere l'I.S.E.E.

L'Attestazione I.S.E.E. può essere richiesta gratuitamente presso qualsiasi Centro di Assistenza Fiscale convenzionato o prenotando l'appuntamento presso l'Ufficio Assistenza sociale del Comune di Campoformido.

PER SAPERNE DI PIU' consulta il sito INPS.


Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio amministrativo del Servizio sociale