Italiano

ADOTTA UN CANE

ADOTTA UN CANE, COME EFFETTUARE LA SCELTA
Quando si varca la soglia del rifugio si deve entrare solo con la voglia  di portare un pò di felicità nella vita di un cane abbandonato... una volta capito questo,  di certo potrai trovare un fedele amico, anzi il più delle volte sarà lui a scegliere te!

In canile di certo non potrai venire a cercare un cane con il pedigree o un cane di allevamento... troverai invece creature che solo soffermandosi a guardarle negli occhi si può scoprire un cuore immenso pronto ad essere colmato, e un'infinita voglia di amare.

Adottare un cane vuol dire salvarlo due volte, la prima regalandogli maggiore libertà e la seconda permettendogli di iniziare una nuova vita affianco al suo padrone. Inoltre gli sarà data la possibilità di essere quello che per lui conta più di qualunque altra cosa... essere il miglior amico dell'uomo.

Nel caso si volesse adottare un cane, certamente deve rispecchiare le esigenze di colui che lo adotta. E' anche vero che oltre all'aspetto esteriore di una cane, bisogna valutarne molto più attentamente il suo carattere. Molte volte si ricerca un cucciolo per poterlo così educare a seconda delle nostre direttive, ma non è l'unica scelta per avere un cane ubbidiente, inoltre non sempre sono disponibili cuccioli da adottare.

Molti dei cani anziani osptitati in canile sono molto meno impegnativi di cuccioli o di cani giovani/adulti, in quanto la loro età li rende molto più tranquilli e autosufficienti.

Tieni presente anche che adottando un cane anziano dal canile gli permetti di vivere, almeno per gli ultimi anni, una vita dignitosa, circondato da persone che lo amano e da una libertà che fino ad allora aveva solo sognato o ne aveva perso qualsiasi ricordo. Inoltre potrà riacquistare la fiducia che aveva perso in quell'uomo che quand'era cucciolo lo aveva abbandonato.

REQUISITI PER L'ADOZIONE
Per adottare un cane è necessario che il detentore dell'animale:

Sia maggiorenne;

Non abbia subito condanne per reato di maltrattamento e/o crudeltà nei confronti di animali negli ultimi 5 anni (art. 5 lett. F della L.R. N. 20 del 11/10/2012);

Possa garantire all'animale adottato un'adeguata attenzione e cura come prescritto all'art.4 della L.R. N. 20 del 11/10/2012 (responsabilità e doveri del detentore).

COSA FARE?
Il Comune  di Campoformido ha sottoscritto una convenzione per il servizio di custodia e mantenimento dei cani abbandonati, rinvenuti nel territorio comunale con la Sezione Provinciale di Udine dell'E.N.P.A. che opera attraverso la struttura denominata "RIFUGIO DEL CANE" ubicato in Udina via Gonars civ. 42 - tel. 0432/522263, sito internet: www.enpaudine.it.

Pertanto la prima cosa da fare per adottare un cane è di recarsi presso la citata struttura convenzionata, nell'orario di apertura (lunedì - giovedì - sabato dalle ore 15.00 alle ore 18.00), dove la persona verrà accompagnata dai volontari lungo i recinti per visionare i cani e potranno inoltre essere aiutati a conoscere le esigenze e le particolarità dei vari cani presenti.

Una volta scelto il cane vengono richiesti al nuovo proprietario tutti i documenti necessari per compilare il modulo di adozione che verrà poi sottoscritto dal nuovo proprietario e inviato al Comune di residenza dagli stessi Operatori dell'E.N.P.A. .

Si precisa che il cane adottato verrà consegnato con la documentazione prevista dalle norme regionali, incluse le vaccinazioni obbligatorie.

CANI DA ADOTTARE

Foto del cane Duemila
Duemila

DUEMILA

Duemila è un simpatico e allegro cagnolino maschio di taglia media, probabile razza epagneul breton, dal mantello frangiato di colore arancio e bianco.
E' socievole con umani ed altri animali, anche se agli inizi un po' diffidente e timoroso, ma mai aggressivo.
Duemila è stato ritrovato vittima di incidente stradale, che gli ha procurato una gravissima lesione alla colonna vertebrale.
Dopo un importante intervento chirurgico, che ha permesso di ridurre le fratture e lussazioni vertebrali, ed un impegnativo percorso di riabilitazione fisioterapica, che sta tuttora proseguendo, ora Duemila ha ripreso a camminare e ad essere autosufficiente.
Duemila cerca una famiglia dolce e gentile, che lo accolga a vivere in casa. Vista la patologia che lo ha colpito sono tutt'ora sconsigliate le "scorribande" in ampi spazi, o senza controllo e attenzione all'attività che compie. Nonostante la razza di probabile appartenenza non manifesta alcuna attitudine all'attività venatoria, ed è assolutamente compatibile con bambini, cani ed altri animali.

AVVISI - NORMATIVA

NORMATIVA DI RIFERIMENTO 
- Legge Regionale 11/10/2012 n.20;

AVVISO
Si ricorda che chi detiene un cane è tenuto, pena sanzione, a registrarlo alla  abanca dati regionale (BDR) dell'anagrafe degli animali d'affezione:

Termini: 

entro il sessantesimo giorno dell'animale: da parte del detentore della fattrice;

entro dieci giorni dalla data di acquisto o dell'inizio della detenzione per gli esemplari che non siano già registrati alla BDR o che siano di provenienza estera.

In ogni caso  è obbligatoria la registrazione prima della cessione.

A PARTIRE DAL 1° MARZO 2015
per la registrazione ci si potrà rivolgere esclusivamente ai veterinari pubblici delle Aziende per i Servizi Sanitari o a veterinari liberi professionisti autorizzati e accreditati.

Pertanto, a partire dalla suddetta data, gli uffici anagrafe animale d'affezione dei comuni non saranno più obbligati a iscrivere gli animali d'affezione nella banca dati regionale (BDR).

Il veterinario libero professionista ha l'onere di notificare (esclusivamente con: posta ordinaria o raccomandata, pec con firma digitale, o consegna a mano) un originale del modello 1 all'ufficio anagrafe degli animali d'affezione del comune di residenza del detentore solo dopo aver assolto la registrazione dei dati obbligatori nella BDR, entro il termine previsto.

Avviso Pubblico: dal 2 aprile 2015 nuove regole per detentori di cani

    Avviso detentori di cani67 K