Italian

Imposta sulla pubblicità e diritti sulle Pubbliche affissioni

L'imposta è dovuta da chiunque diffonda con qualunque mezzo messaggi pubblicitari all'interno del territorio comunale.

 

AVVISO

DAL 01/01/2019 LA GESTIONE DELL’IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA’ E IL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMPRESA LA MATERIALE AFFISSIONE DEI MANIFESTI, E’ STATA AFFIDATA ALLA STEP S.R.L.

 

Orari e contatti (.pdf)

 

 

PER INFORMAZIONI E PRESENTAZIONE DI DICHIARAZIONI, DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA
STEP S.R.L.
Piazza Garibaldi, 40 – 33033 Codroipo (UD)
Tel. e Fax 0432.907617 – Mail: codroipo@stepservizi.net
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 17.00

 

PER RICEZIONE MANIFESTI E TIMBRATURA LOCANDINE

CARTOLERIA AN DAN DE’ DI TIZIANA D’ANDREA

Via Roma, 66 – 33037 PASIAN DI PRATO (UD)

PEC: cartoleria.andande@pec.pasiandiprato.net

TEL: 0432699126

Orario:

lunedì dalle 15.00 alle 18.30

dal martedì al venerdì dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30 

sabato dalle 08.30 alle 12.30

Chiuso lunedì mattina e sabato pomeriggio

 


UFFICIO CENTRALIZZATO AFFISSIONI E PUBBLICITA’ TEMPORANEA PRESSO:
STEP S.R.L.
Piazza Garibaldi, 40 – 33033 Codroipo (UD)
Tel. e Fax 0432.906969 – Mail: codroipo.affissioni@stepservizi.net
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 12.00


A decorrere dal 1° gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2018 il servizio di accertamento e riscossione dell'Imposta Comunale sulla Pubblicità, dei Diritti per le Pubbliche Affissioni è affidato alla ditta:

ABACO S.p.A. - Via Fratelli Cervi, 6 - 35129 Padova (PD) -
Tel. 049/625730 - Fax 049/8934545

Per qualsiasi tipo di informazione e chiarimento in merito al servizio i contribuenti potranno rivolgersi agli uffici presso la Filiale di Montebelluna (TV), contattando:

ABACO S.p.A. – Area Tributi Minori – telefono 0423-601755 interno 1

Mail: pubblicita@abacospa.it

 

ATTI - MODULISTICA - INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Autorizzazione alla collocazione di mezzi pubblicitari lungo le strade o in vista di esse

Preventivamente alla collocazione di qualsiasi mezzo pubblicitario (cartelli, preinsegne, insegne di esercizio, vetrofanie, locandine, striscioni etc.) lungo le strade o in vista di esse - anche se in esenzione d’imposta - è necessario acquisire la relativa Autorizzazione.
Analoga autorizzazione è altresì necessaria per la variazione del messaggio su mezzi pubblicitari già autorizzati. Le autorizzazioni relative all’esposizione di mezzi pubblicitari di tipo fisso (cartelli, insegne di esercizio, vetrofanie, preinsegne, ecc.) hanno validità di anni tre (salvo diversa richiesta per durata inferiore); per il loro rinnovo va presentata apposita domanda sessanta giorni prima della scadenza.
Le autorizzazioni relative all’esposizione di mezzi pubblicitari di tipo temporaneo (locandine, striscioni, stendardi) hanno invece durata limitata al periodo di svolgimento della manifestazione/iniziativa a cui si riferisce (oltreché alla settimana precedente ed alle ventiquattro ore successive alla stessa).


Documenti necessari
  Il soggetto interessato all’installazione di un mezzo pubblicitario lungo le strade o in vista di esse (per le ditte, il titolare / legale rappresentante) deve presentare la relativa domanda di Autorizzazione al Comune,  previa acquisizione del Nulla Osta dell’Ente proprietario della strada da allegare alla domanda, se il mezzo pubblicitario viene installato lungo strada regionale o ex-provinciale (o in vista di essa);
N.B. Se il mezzo pubblicitario viene collocato su immobile di proprietà di terzi, il richiedente deve acquisire preventivamente la dichiarazione liberatoria del proprietario dell’immobile che autorizzi l’installazione del mezzo pubblicitario (da allegare alla domanda).

Alla domanda vanno sempre allegati:
1.    bozzetto grafico a colori del messaggio pubblicitario con l’indicazione delle dimensioni;
2.    progetto in scala adeguata delle viste dell’impianto con l’indicazione di materiali e misure e di una planimetria indicante il sito di installazione, comprensiva di rilievo fotografico del contesto urbano adiacente. (Per le posizioni su edifici, le fotografie devono essere tali da consentire una completa visione di basamento e facciata, con gli eventuali altri impianti pubblicitari esistenti);
3.    autodichiarazione (art. 47 D.P.R. 445/2000) redatta ai sensi dell’art. 53 c.3 D.P.R. 495/92
4.    fotocopia documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità
5.    n. 2 marche da bollo da € 16,00 (una da applicare alla domanda e l’altra da allegare, per l’autorizzazione).  

Tempi
Entro 60 giorni dalla presentazione della richiesta, completa della documentazione necessaria.


Normativa di riferimento
− D.Lgs. 15.11.1993, n° 507
− D.Lgs 30.04.1992, n. 285 “Nuovo Codice della Strada” artt.14 e 23.
− D.P.R. 16.12.1992, n. 495 “Regolamento di esecuzione al Codice della Strada” artt. dal n° 47 al n° 55
− Regolamento comunale per l’imposta sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissione del Comune di Campoformido  


Modulistica da scaricare